Buon Natale 2018

natale 2019 vignoli voice dialogue

Per molti anni avevo perduto il senso del Natale. Lo trovavo solo il trionfo di un consumismo assurdo, di corse affannate a fare regali poco sentiti, di vacuità, di pranzi senza senso, in cui sentivo il serpeggiare di molte dissonanze, al di sotto di sorrisi edulcorati... Ad un certo punto ho deciso di andare alla ricerca del significato del Natale. Così... Come in un'avventura, come in un film. E nonostante il disorientamento generale delle persone che avevo intorno, è stata una delle migliori scelte che abbia mai fatto.

Vi ho descritto il come lo scorso anno, quindi non voglio ripetermi. Voglio solo dire che alla fine l'ho trovato, il senso! Sepolto sotto strati di formalità, ma l'ho trovato. E da allora il mio Natale è felice, ovunque io sia, con chiunque io sia, perchè è il mio Natale. Al di là e oltre i credi religiosi di qualunque tipo, il Natale è il giorno dedicato ad una parte preziosissima di noi: quel Bambino Divino che ci rende umani e al contempo Dèi, che ci rende in terra ricchi d'amore

Essere in contatto con quella parte vuol dire essere in contatto con una sorgente di calore interna, inesauribile, benefica. Vuol dire trovarci non uno, ma un milione di significati al Natale, Babbo Natale compreso. :-)

Quest'anno ho riflettuto molto sull'amore raccontato e sull'amore dimostrato. Tutti sanno raccontare l'amore. I social sono pieni di belle parole e cascate di cuoricini.. Ma l'amore c'è solo quando è dimostrato. E di solito è in modo semplice, silenzioso, con un gesto concreto e duraturo, una presenza che è e rimane per sempre. Se l'amore c'è si sente come un vento caldo d'estate e non lascia dubbio alcuno dietro di sè, come una finestra che si apre sul Paradiso.

Purtroppo è raro. Sia sentirlo sia dimostrarlo. La vita umana è per sua natura ed essenza in gran parte esiliata dall'amore..

Voglio ringraziare tutte le persone che sono state e che sono in grado in grado di dimostrarmi amore; se per un attimo o per una vita, non importa, se amici o amanti non importa, se genitori o figli non importa... Grazie perchè l'ho visto e sentito in quegli occhi che si abbassavano per pudore, in quelle parole balbettate, in quell'esserci, forte e delicato al contempo.. Voglio ringraziare me per ogni volta che sono stata capace di fare lo stesso. 

Natale non è il giorno in cui "si deve" essere più buoni. Natale è il giorno in cui ricordarsi che quando riusciamo a sentire e dimostrare amore acquisiamo il potere di creare Paradisi.

Auguro a tutti un Natale 2018 ricco di significato.

Grazie per citare la fonte in caso di utilizzo (Federica Vignoli - Counsleor Voice Dialogue ©2018)

Utilizzo i cookie per migliorare la funzionalità di questo sito e per garantirti un'esperienza di navigazione sempre ottimale. Se continui a visitare questo sito, acconsenti al loro utilizzo. Cookie policy.

Accetto i cookie da questo sito.