• Home
  • Blog
  • L'introspezione... Questa sconosciuta...

L'introspezione... Questa sconosciuta...

introspezione voice dialogue vignoliIl vocabolario Treccani definisce l’attività introspettiva come Il procedimento di osservazione dei fatti di coscienza, onde il soggetto, riflettendo sulle sue esperienze, assume sé medesimo a oggetto di studio.

Il soggetto diventa oggetto di studio, noi stessi osserviamo noi stessi. L’essere umano inizia a farlo in modo particolare quando entra nell’età dell’adolescenza. E’ lì che inizia a domandarsi chi sono? E trovare la risposta non è affatto facile, un po’ perché fisiologicamente non lo è, ma anche, se non soprattutto, perché la società in cui siamo immersi non ci educa alla conoscenza di sè.

L’educazione alla relazione con se stessi è praticamente lasciata al caso…

Ora, se si pensa che da una buona relazione con se stessi, dipende il proprio benessere, la propria serenità e la propria felicità, direi che abbiamo costruito una società in cui benessere e serenità sono lasciati al caso… E d’altra parte, guardandosi un po’ attorno, non risulta difficile crederlo.

Non c’è da rallegrarsi, ma voglio essere fiduciosa: negli ultimi decenni l’attenzione alla cosiddetta crescita personale è aumentata notevolmente, anche se c’è ancora molto lavoro da fare. Penso che il tempo per la conoscenza di sé dovrebbe essere una cosa data per scontata, come prepararsi il pranzo o la cena e non riservata solo a situazioni particolarmente difficili.

Perché certamente, è importante avere un lavoro e denaro sufficiente a garantirsi la sicurezza materiale, come è importante svagarsi, divertirsi, andare in vacanza, togliersi delle soddisfazioni, ma è altrettanto importante conoscere a fondo la persona con cui trascorriamo assieme tutta la vita: noi stessi.

conoscersi voice dialogue vignoliPerché conoscersi vuol dire imparare a rispettarsi e ad amarsi; vuol dire scoprire i propri talenti, valorizzarli ed esprimerli, anziché metterli da parte; vuol dire saper accogliere le proprie emozioni, anche quelle “negative” e non esserne vittime, vuol dire affrontare gli ostacoli della vita da una prospettiva di occasione di crescita anziché inesorabile sfortuna, vuol dire fare scelte con maggior consapevolezza, in altri termini vuol dire imparare via via a vivere la propria vita in allineamento con ciò che si è, auto realizzarsi e risplendere di ciò che si è.

Facile? No, non lo è. Ma come non è facile acquisire esperienza e competenza nel proprio lavoro o in qualunque altra cosa. Poiché le cose importanti richiedono impegno e dedizione.

Personalmente ho dedicato la vita alla conoscenza dell’anima e del suo linguaggio e continuerò a farlo, non solo perché credo che sia uno dei viaggi più belli ed appassionanti che si possano fare, ma anche perché credo faccia bene al mondo e sono felice di dare il mio piccolo contributo.

Quindi, come dico sempre, se non lo state già facendo, fatelo. Con me e con il Voice Dialogue, se volete, o con qualcun altro e qualche altra tecnica, ma fatelo! Conoscetevi, scopritevi, in tutte le vostre sfaccettature, imparate ad amarvi sempre di più, trovate i vostri punti di forza, allineatevi con la vostra essenza.

Alice voice dialogue vignoliPersonaggio della settimana: Alice, la bambina che non ha avuto paura di saltare oltre lo specchio e di immergersi nel mondo ribaltato dell'anima, nel suo linguaggio simbolico ed apparentemente illogico, dove incontra personaggi più o meno simpatici, che mi piace leggere come incontro con diversi aspetti di sè. Alice dopo il suo sogno non è più la stessa, ha compreso molte cose preziose per la sua crescita e la sua vita, dall'importanza di sapere bene chi sei, all'importanza di sapere bene quello che si vuole, all'importanza di osare sognare l'impossibile e molto altro ancora...

Grazie per citare la fonte in caso di utilizzo (©2019 Federica Vignoli - Counselor Voice Dialogue)

Utilizzo i cookie per migliorare la funzionalità di questo sito e per garantirti un'esperienza di navigazione sempre ottimale. Se continui a visitare questo sito, acconsenti al loro utilizzo. Cookie policy.

Accetto i cookie da questo sito.