• Home
  • Il Genogramma e le Costellazioni Familiari

Il Genogramma e le Costellazioni Familiari

genos

Il Genogramma

Che cos'è il genogramma? Il genogramma è un disegno, semplice da realizzare e che funge da rappresentazione simbolica dell'albero genealogico. In esso, come in una fotografia, è possibile osservare i diversi piani del tempo e dello spazio in modo sincronico, così che diventa più facile individuare i tanti elementi compresenti e fare connessioni fra loro. Tutto è davanti ai tuoi occhi: la struttura della famiglia, la tipologia delle relazioni, avvenimenti importanti, traumi, successi, date, mestieri, fragilita, punti di forza e così via, una miniera di importanti informazioni per te. Potresti ad esempio scoprire, o notare per la prima volta, che anche tuo padre, alla tua stessa età, ha vissuto le stesse difficoltà che stai vivendo tu ora o che sei nato nello stesso mese di quasi tutti i parenti di tua madre; che come c'è un conflito fra te e tuo fratello, ce ne è uno fra tuo nonno e suo fratello etc. Non si tratta solo di coincidenze, ma di preziosi indizi, grazie ai quali potrò aiutarti a portare alla luce i sabotaggi interiori collegati alla famiglia e a trasformarli in risorse. Dopo questo lavoro, che è naturalmente individuale, si può passare eventualmente ad un lavoro di gruppo, come la costellazione familiare (vedi paragrafo successivo).

Le Costellazioni Familiari 

familycinque

La Costellazione Familiare è un lavoro di gruppo, ormai molto diffuso, che consente di "mettere in scena", con la collaborazione di rappresentanti delle persone in gioco, le dinamiche relazionali della propria famiglia, le quali diventano così molto concretamente osservabili ed esperibili attraverso altri canali. Un ottimo strumento per comprendere che posto occupiamo all'interno del sistema famiglia e per valutare se ci è idoneo o no: a volte ci si fa carico di ruoli difficili, di cui è possibile alleggerirsi. Esistono diverse tipologie di costellazioni, che fanno capo a diverse scuole di pensiero (vedi le note di approfondimento a fondo pagina). Personalmente, tengo come base le costellazioni immaginali, che si rifanno a James Hilmann, integrandole in modo rilevante con il metodo Voice Dialogue: posso dialogare con le figure più importanti della mia vita da una prospettiva nuova, capace di portare alla luce punti molto significativi per il risanamento della relazione.

Tutto il lavoro è basato sulla teoria dei campi morfogenetici di Ropert Sheldrake

Per vedere la prossima costelazione in programma vai al calendario

___________________________________________________________________________________________________________________________

 Note di approfondimento

 

costellazionibuonaLa famiglia come sistema

Già lo stesso Freud, ma molti altri autori, da Jung a Moreno, ai contemporanei Jodorowsky ed Hellinger, hanno visto e teorizzato, ognuno secondo il proprio punto di vista, come il sistema famiglia influenzi ogni individuo che lo compone e come viceversa ogni individuo abbia influenza sull'intero sistema. Come in un ologramma ognuno di noi è contemporaneamente il tutto e parte del tutto o, se si preferisce, ogni singolo rappresenta un nodo cardine dell'insieme. Inevitabilmente dunque, ci troveremo a fare i conti con le caratteristiche dell'ambiente in cui siamo nati e cresciuti, con tutto il suo complesso sistema di eventi, regole, credenze, valori, modalità di comunicazione o non comunicazione, talenti, competenze etc. E ognuno di noi, a seconda delle sue caratteristiche innate, reagirà a tale ambiente in un modo che gli è proprio, manifestando la propria originalità. Tale impatto crea spesso delle difficoltà, che possono essere riconosciute e superate con l'analisi dettagliata delle caratteristiche della propria famiglia e un adeguato lavoro su di sè.

costellazionitreLa nascita delle Costellazioni familiari

Il padre delle Costelazioni Familiari è considerato lo psicologo tedesco Bert Hellinger, ma negli stessi anni (1980-1990 circa) in cui lui metteva a punto le sue linee metodologiche, in Francia Anne Schutzenberger parlava di "Sindrome degli Antenati" e a Palo Alto le sorelle Langlois parlavano di "Psicogenalogia", cioè, come spesso succede, diversi cervelli in diverse parti del mondo fanno la stessa scoperta e la elaborano in modo similare. Fenomeno assai affascinante. Da allora la teatralizzazione del "sistema famiglia" ha visto nascere e svilupparsi approcci di diverso tipo.

Utilizzo i cookie per migliorare la funzionalità di questo sito e per garantirti un'esperienza di navigazione sempre ottimale. Se continui a visitare questo sito, acconsenti al loro utilizzo. Cookie policy.

Accetto i cookie da questo sito.