Parliamo di noi

psichetreL'anima è un universo. Non trovi? Se chiudi gli occhi, ascolti e guardi, è un po' fare come Alice, che improvvisamente si trova in un Paese delle meraviglie, dove la realtà concreta appare trasformata e "condita" dalle emozioni più diverse. Tutto questo può creare un senso di disorientamento, una sorta di vertigine, che attrae e respinge contemporaneamente. Aiuto... Meglio se riapro gli occhi e ritorno all'ordine... Per quanto ci si sforzi però, spesso, trovare un'ordine, col solo sguardo esteriore risulta vano: me stesso mi insegue e chiede di essere visto e riconosciuto. Dunque perchè mai sfuggire a se stessi? Soprattutto quando si possono avere a disposizione buoni strumenti per fare chiarezza, comprendere chi si è e realizzarlo nella vita di tutti i giorni? Penso che i nosti talenti, le nostre potenzialità, la nostra essenza siano doni troppo preziosi per poter rimanere nel buio di una non-conoscenza. 

meravigliedueEcco perchè periodicamente organizzo giornate in cui andare alla scoperta del Paese delle Meraviglie. In queste giornate parleremo di aspetti che ogni essere umano ha, per il solo fatto di essere umano, che sia la nostra parte bambina e giocosa, la parte che ci critica, quella che maggiormente entra in relazione con gli altri, quella che se ne sta in disparte e così via. Li conosceremo, senza giudizio alcuno, comprenderemo il loro ruolo nella nostra vita, se sono al "posto giusto", oppure no. Impareremo come relazionarci con essi e ad acquisire così la preziosa abilità di non fare o dire cose che non vorremmo fare o dire, almeno non in quel modo, vale a dire la potenziante sensazione di essere noi alla guida sicura della nostra vita e non la nostra vita ad una guida incerta di noi.

Vedi calendario degli incontri in programma

Utilizzo i cookie per migliorare la funzionalità di questo sito e per garantirti un'esperienza di navigazione sempre ottimale. Se continui a visitare questo sito, acconsenti al loro utilizzo. Cookie policy.

Accetto i cookie da questo sito.