“Il mio canto libera” III edizione – Un percorso di conoscenza di sé attraverso il canto

Questa volta siamo andate in una direzione un po’ diversa, abbiamo bypassato l’uso della parola per concentrarci solo sulla voce e sull’espressione dell’emozione pura.

Il duo Shantiguna, solito esibirsi a livello strumentale in serate di bagni sonori, in questo caso ha voluto introdurre anche l’uso della voce e sperimentarne le potenzialità, senza il filtro del concetto espresso dalla parola.

Il risultato è Laiu, un canto uscito spontaneamente durante il cammino, nella connessione con se stessi che il lavoro sulla propria voce sollecita. Ricorda un po’ i canti dei nativi americani, in effetti le esigenze espressive del duo andavano in quella dimensione ancestrale, di connessione al contempo con lo spirito e la natura.

Buon ascolto!